CALCOLO DEL VASO DI ESPANSIONE PER UN IMPIANTO AUTOCLAVE
PRESSIONE MINIMA
Valutare la pressione minima di esercizio: essa dovrà garantire la soddisfacente
alimentazione dell' utenza più svantaggiata
PRESSIONE MASSIMA
Valutare la pressione massima in modo che per l'utenza più disagiata non si riscontri una variazione percentuale di pressione che ne comprometta il godimento in modo confortevole (potrebbe essere fastidioso avere in una utenza domestica una pressione di esercizio che varia da 0,5 ad 1,5 ate, mentre potrebbe essere accettabile una variazione da 1 a 1,5 ate).

INERZIA VOLUMICA
Fissare il valore di DV = variazione di volume dell'acqua del contenitore di espansione in modo che, incorrispondenza dell'assorbimento massimo delle utenze, non possa verificarsi dopo lo spegnimento per alta pressione un nuovo avvio della pompa in tempi troppo ristretti (questo per salvaguardare la pompa da avviamenti troppo frequenti che ne mettano a rischio l'integrità. Fissare quindi in litri il DV
CAPACITA' VASO DI ESPANSIONE: {{ (1.1*inerziaVolumica*(pressioneMassima+1))/(pressioneMassima-pressioneMinima)}}